Lunedì e Venerdì: 10:00 - 19:00 Mercoledì: 13:00 - 19:00 Martedì e Giovedì: 09:00 - 19:00
010 581729
Via V. Ricci n° 2 Int. 6

RADIOFREQUENZA

1798


La radiofrequenza

La radiofrequenza per estetica sfrutta il principio della cessione di calore, per il trattamento del rilassamento cutaneo (lassità della pelle), delle rughe e degli inestetismi dovuti a ipotonificazione cutanea.

Il trattamento della radiofrequenza, mediante il contatto sulla pelle di elettrodi capacitivi mossi dall’operatore, sviluppa calore ipodermico che viene trasferito da alcuni millimetri sotto la pelle fino a qualche centimetro.
Il calore prodotto dalla radiofrequenza, provoca la denaturazione e la contrazione delle fibre di collagene (e questo produce una effetto lifting di stiramento e ricompattamento della pelle), e stimola la produzione di nuovo collagene, oltre che ridurre il volume delle ghiandole sebacee; contrastando efficacemente il rilassamento dato dal tempo, il trattamento provoca la contrazione della pelle del viso e del corpo, con un effetto liftante (ringiovanimento del viso ed ipertonificazione cutanea nel corpo) visibile con un aumento dell’effetto stesso anche nei successivi mesi.

Gli effetti della radiofrequenza non sono quindi totalmente immediati, bensì sono graduali e si evidenziano con il passare dei giorni, delle settimane e dei mesi a venire. La naturalezza è quindi totale.

Differenze tra radiofrequenze

Monopolare A 6MZ

Bipolare + Vacum

Bipolare + Vacum + Infrarossi

Tripolare in realta’ SONO TUTTE una poco convincente bipolare alternata su tre poli che produce un riscaldamento a 40° insufficiente a produrre effetti di contrazione dei tessuti e neocollagenesi ..non basta la febbre per ringiovanire!!

La Radiofrequenza tripolare è solo una trovata di marketing ..ma solo per incompetenti del settore, purtroppo come abbiamo più volte menzionato l’industria dell’estetica è un set cinematografico con comparse e premi “Nobel” appaiono velocemente e altrettanto velocemente spariscono, non fatevi soggiogare da facili predicatori.

La Radiofrequenza è corrente elettrica che è già da tempo utilizzata anche nella versione non chirurgica non ablativa in svariati campi medici (ortopedia interventistica, riabilitazione etc.) In tutti i casi sfrutta l’azione del “calore” prodotto dallo spostamento di elettroni da una carica positiva ad una negativa, sono quindi necessari 2 poli A) Negativo e B) Positivo. Già dagli studi effettuati sui tessuti sottoposti ad azione termica con altri dispositivi medici (laser) sappiamo che lo stimolo alla produzione di nuove fibre collagene (neocollagenesi) avviene per temperature tra i 50 e 60° C. A temperature inferiori lo stimolo termico è insufficiente, mentre temperature superiori possono essere dannose per i tessuti. Per la RF la quantità e temperatura di calore sviluppato è in funzione delle resistenza offerta dai tessuti allo spostamento di elettroni (impedenza) e della capacità dello strumento di raggiungere questi tessuti.

Nel monopolare un elettrodo è posto sul manipolo, il ritorno (carica elettrica opposta) è posto su una piastra posta a contatto del cliente. Nella Radiofrequenza bipolare i due elettrodi sono entrambi sul manipolo, ed in questo caso la profondità d’azione del calore è stimata intorno alla metà della distanza tra polo positivo e polo negativo. L’azione in questo caso resta confinata ad una piccola porzione di tessuto a contatto con il manipolo.

Sostanzialmente: studi istologici e sperimentali hanno dimostrato che la Radiofrequenza bipolare porta calore a temperatura utile per lo stimolo del fibroblasto fino a tralci connettivali che collegano il derma alla fascia muscolare (SOTTOCUTE) mentre per tutti gli altri tipi di Radiofrequenza là dove gli studi sono stati condotti portano calore negli strati più superficiali, difficilmente oltre il derma.

L’effetto clinico delle Radiofrequenze Estetiche tutte indistintamente dal produttore e dal tipo, bipolari o tripolari, non è nullo, ma più superficiale ed in tutti i casi ottenibile con sedute ripetitive, perciò sgombriamo il campo da dubbi e fraintendimenti la radiofrequenza bipolare Lumenis produce risultati in 1 seduta che nella media della popolazione studiata sono ancora visibili a 24 mesi dopo il trattamento, quindi vogliamo dirvi che ALUMA è la metodica “originale” e più efficace contro il rilassamento cutaneo, ma è una pratica esclusivamente medica e l’operatore può essere solo un medico con una specifica preparazione certificata, l’unica che vanta un’ampia letteratura scientifica e più approvazioni di efficacia e sicurezza da parte dell’ FDA.

Un eccellente imprenditore dovrebbe prendere in considerazione un altro fattore importantissimo, cioè comprendere l’influenza che le Radiofrequenze hanno nell’intera location, operatori e clienti, auspichiamo che gli imprenditori capaci prendano coscienza di tutto questo e scelgano con riflessione il loro partner, per evitare di introdurre nel proprio Istituto dei costosi e inutili insensati “ferri da stiro”.

Il nostro consiglio è quello di affidarsi a un leader nel campo della Radiofrequenza per il settore estetico: Il brevetto ALUMA by Lumenis è una rivoluzionaria Radiofrequenza Bipolare Parallela per il trattamento di rughe e lassità cutanea su viso e corpo, Aluma è approvata da FDA e supportata da autorevoli studi scientifici nazionali ed internazionali che ne confermano l’efficacia e la sicurezza, una macchina con tanto di distributori e ricambistica a livello planetario che trovate oggi, domani e dopodomani, poichè Lumenis anche nel più sperduto angolo della terra è presente.

L’esclusivo manipolo permette di sollevare il tessuto prima che avvenga la trasmissione delle onde elettromagnetiche, in modo tale da veicolare le onde solo ed esclusivamente nella zona interessata. Questa particolare struttura del manipolo permette di utilizzare una frequenza moderata frequenza 468kHz, che risulta essere sicura ed ottimale per i risultati desiderati. Questa tecnologia è rivolta a coloro che vogliono avere soluzioni concrete e visibili nel proprio Istituto, offrendo la massima efficacia dei risultati con il minimo dell’invasività e con la massima sicurezza.

Il trattamento prevede un ciclo di più sedute, il miglioramento del tessuto avviene in modo graduale non solo durante il periodo di trattamento, ma anche nei mesi successivi alla fine del ciclo di trattamenti, i risultati sono straordinari e si manifestano nella riduzione di rughe e lassità, e nel miglioramento della texture della pelle. Il trattamento Aluma è rivolto a tutti coloro che vogliono attenuare sensibilmente i segni dell’invecchiamento e la lassità cutanea senza doversi sottoporre ad interventi molto invasivi e con forti disagi post operatori.

Le sedute durano pochi minuti, ed è possibile tornare immediatamente alla vita di tutti i giorni senza dover mostrare cicatrici o segni post-trattamento. Il manipolo dell’apparecchio scorre sulla pelle che viene leggermente “risucchiata” in modo da ottenere una plica di tessuto nel punto in cui i due strati di derma risultano paralleli. Attraverso questi si rilascia il flusso di radiofrequenza che riscalda la parte profonda senza che in superficie si avverta dolore, né ci siano danni per la pelle. Al termine della seduta, la parte trattata appare leggermente arrossata, ma solo temporaneamente. Il numero delle sedute utili a completare il ciclo di radiofrequenza bipolare è stabilito nel corso del primo incontro con l’operatore, in base a ciascun problema da affrontare.

La radiofrequenza viene somministrata nel corso di più sedute (un ciclo è suddiviso in 6 – 8 appuntamenti a cadenza mensile) che si possono svolgere in tutti i periodi dell’anno, indipendentemente dal fototipo di pelle, dall’abbronzatura e dal clima.

La Radiofrequenza bipolare è un’ottimo trattamento con procedura non chirurgica che mira a risolvere pliche e rughe, rassodando profondamente i tessuti. Il calore controllato e localizzato stimola l’attività dei fibroblasti secondo il naturale processo di autoriparazione del derma, inoltre nel lungo periodo stimola anche la sintesi di neocollagene, proprio nei punti in cui l’età ha rallentato o fatto cessare il rinnovamento cellulare.

La Radiofrequenza bipolare applicata localmente provoca una contrattura immediata delle fibre collagene a livello del derma profondo. Il risultato più eclatante è il piacevole rassodamento e la nuova tensione della pelle a livello profondo e superficiale. Le piccole rughe vengono eliminate, mentre le pieghe e le rughe profonde si attenuano notevolmente, la pelle appare più compatta, tesa, e consistente, si possono trattare tutti gli inestetismi legati al rilassamento cutaneo, in tutte le zone più critiche del viso e del corpo.

La Radiofrequenza bipolare è una vera rivoluzione nel campo del ringiovanimento non chirurgico e conta numerosi vantaggi anche rispetto ad altre tecniche, come ad esempio il thermage, rispetto al quale la radiofrequenza bipolare è indolore e soprattutto molto efficace. Anche i costi vengono abbattuti, poiché non si rende necessaria né la degenza né l’anestesia, per l’assoluta non invasività della tecnica, possono essere praticati altri trattamenti estetici senza che vi siano interazioni, come eventuali epilazioni o abbronzanti; la radiofrequenza è un trattamento adatto ad ogni periodo dell’anno e l’esposizione al sole non limita i vantaggi. I risultati concreti sono il vero ringiovanimento nella natura profonda del derma.

In particolare la Radiofrequenza bipolare è adatta a trattare i seguenti difetti:

  • Rughe del viso
  • Zampe di gallina
  • Guance rilassate
  • Collo rugoso
  • Pelle flaccida
  • Contorni del viso poco definiti
  • Pieghe nasolabiali evidenti
  • Collo rilassato (“collo di tacchino”)
  • Rilassamenti diffusi
  • Ptosi cutanea

I benefici del trattamento con la Radiofrequenza sono progressivi ed apprezzabili soprattutto dopo un certo periodo, quando cioè la produzione dei fibroblasti attivati nel corso della seduta diventa visibile. La contrattura delle fibre collagene offre un immediato effetto tensore, ma nel corso dei sei mesi successivi ai trattamenti, si vedranno man mano gli esiti principali della tecnica: i tessuti sono più tonici e la pelle acquista spessore e consistenza, perciò anche le pieghe più profonde vengono visibilmente ed efficacemente ridotte.